Come riconoscere la pelle sensibile

La pelle sensibile tende a reagire in modo eccessivo agli effetti degli agenti esterni come caldo, fumo, polveri e inquinamento, arrossandosi e irritandosi con grande facilità. Queste reazioni amplificate sono causate dalla scarsità di film idrolipidico e barriere naturali dell’epidermide.

Come è possibile riconoscere la pelle sensibile? Ecco un elenco di alcuni tra i segnali più evidenti suggeriti dal dermatologo Antonino Di Pietro, direttore dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis di Milano.

  • se il clima è ventoso, la pelle sensibile tende ad arrossarsi e screpolarsi con facilità;
  • in caso di sbalzi di temperatura o nei momenti di stress e stanchezza si riempie di chiazze rosse;
  • in seguito all’esposizione solare, possono essere frequenti eritemi pruriginosi;
  • appare più secca e sembra “tirare” dopo aver passato un po’ di ore all’aperto, anche sotto il sole tiepido o in caso di vento e clima secco;
  • prude o si arrossa dopo aver consumato cibi piccanti o bevuto del vino;
  • dopo la depilazione o la ceretta, compaiono (quasi) sempre irritazioni e follicoliti;
  • si irrita facilmente lavandola con il normale sapone e non con prodotti specifici per la pelle sensibile;
  • la pelle si secca o si arrosse se usi acqua troppo calda per lavarti;
  • in caso di passaggi bruschi dagli ambienti riscaldati a quelli esterni, la cute si screpola e reagisce dilatando i capillari del viso.
No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>