8 cose da sapere sulla pelle sensibile

La pelle sensibile e intollerante è caratterizzata da sintomi molto soggettivi strettamente legati alla sensibilità: sensazioni di mancanza di confort, come pelle che “tira”, bruciori, pizzicori, rossori di varia intensità che possono divenire permanenti e insopportabili.

Il 62% delle donne dichiara di avere avutola pelle sensibile almeno una volta nella vita. Talmente sensibile e reattiva da risultare irritabile e intollerante a tutti i prodotti cosmetici.

Ecco 8 cose da sapere (e che forse non sapevi) sulla pelle sensibile, svelate dal dermatologo.

  1. La pelle può diventare sensibile a qualunque età.
  2. Non tutte le pelli mostrano lo stesso grado di sensibilità. Chi ha una carnagione chiara e sottile può reagire maggiormente ai fattori climatici, una pelle grassa diventa sensibile se maltrattata da prodotti troppo aggressivi o per lo stress.
  3. Lo stress ha un ruolo molto attivo in casi di sensibilizzazione improvvisa della pelle… prenditela con più calma se noti qualche campanello d’allarme.
  4. Chi ha la pelle sensibile dovrebbe scegliere prodotti con componenti “biomimetiche”, ossia simili a quelle naturalmente presenti nella pelle, in quanto  perfettamente assimilabili. Tra gli attivi più tollerati ci sono fosfolipidi e glucosamina, che insieme formano il complesso Fospidin, altamente indicato per le pelli sensibili.
  5. In gravidanza e in menopausa gli ormoni posso scatenare sensibilizzazioni della pelle di viso e corpo.
  6. L’aumento dell’attenzione all’igiene personale, docce o bagni frequenti con acqua molto calda: questo può causare una perdita dei fattori naturali di idratazione e dei lipidi di superficie. I detergenti che contengono i tradizionali tensioattivi puliscono la pelle, ma la disidratano pure. Scegli invece detergenti idratanti che favoriscono la rigenerazione cellulare, rendendo così la pelle luminosa e uniforme. Principi attivi utili? La SOD e la Vitamina C – potenti antiossidanti – aiutano a rafforzare la pelle, prevenendo e limitando l’invecchiamento cutaneo.
  7. Via libera ai rimedi della nonna! Alcuni oli e cere naturali, come l’olio d’oliva, l’olio di cocco, la cera d’api, che contengono acidi grassi, sono in grado di aumentare le difese delle barriere cutanee e quindi diminuire la sensibilizzazione della pelle.
  8. Intolleranze non diagnosticate o non trattate edallergie ai cibi come il glutine, i latticini, gli additivi e le uova possono causare infiammazioni o eruzioni cutanee.
No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>