Pelle secca e disidratata? Ecco cosa fare tutti i giorni

La pelle disidratata è una pelle secca, che si desquama. Molti possono essere i fattori che favoriscono la disidratazione della pelle, che si manifesta quando diminuisce il contenuto d’acqua dello strato corneo, il quale, insieme ai lipidi e alle proteine, garantisce sia la morbidezza che l’idratazione dei tessuti. L’idratazione naturale rende la pelle viva e fa sì che non si disidrati. La pelle si rigenera, in un ricambio impercettibile.

La sensazione di pelle che tira e di secchezza, è il primo stadio di una pelle che soffre. In una seconda fase pizzica, compaiono desquamazione, prurito e facili arrossamenti.

 

Una pelle secca e disidratata perde la sua morbidezza ed elasticità e tende a invecchiare precocemente. Rugosità, ispessimenti, opacità e perdita di elasticità dimostrano quanto il nostro tessuto cutaneo abbia bisogno di cure costanti e idonee.

Per evitare che la pelle perda le sue naturali barriere, per ripararla da fattori ambientali, per mantenerla bella e sana è utile trattarla con prodotti specifici, capaci di integrarsi con gli elementi di cui è composta. I prodotti più all’avanguardia sono quelli contenenti Fospidin, un complesso composto da fosfolipidi derivati dalla soia (che sono compatibili con le membrane cellulari) e glucosamina (precursore dell’acido ialuronico).


I lipidi, la barriera idrolipidica

I lipidi sono essenziali per trattenere la giusta quantità d’acqua nella cute. Quando lo strato corneo (il più esterno) è povero di lipidi, la pelle perde acqua e si disidrata. La barriera cutanea esterna (barriera idrolipidica) si indebolisce ed è più esposta ad aggressioni esterne. La quantità e la composizione del film idrolipidico varia a seconda della parte del corpo e di fattori esogeni ed endogeni, come l’orario, la stagione, l’umidità dell’aria o ancora l’alimentazione, lo stress e le malattie.

Una barriera idrolipidica indebolita, con pelle secca e sensibile e irritata, può facilmente venire intaccata da agenti irritanti esterni.

Una pelle idratata è visibilmente più distesa, omogenea, luminosa e tonica. Proprio perché è l’organo che ci difende dagli agenti esterni, la pelle deve essere protetta e nutrita dall’interno e dall’esterno:

  • il giusto apporto di liquidi: bevi almeno 3 bottigliette d’acqua al giorno!
  • un regime alimentare adeguato ricco di verdure e sali minerali e con un corretto apporto di grassi (evitando i grassi saturi e favorendo quelli insaturi) per provvedere alla veicolazione delle vitamine liposolubili (A, E, D e K);
  • oltre a un costante nutrimento topico con creme idratanti e lenitive ad alto contenuto di fosfolipidi, glucosamina, deltalattone e coenzima Q10. Tutto questo favorisce il ripristino e il riequilibrio delle funzioni della pelle.
No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>