Addio cellulite con 3 esercizi

Secondo uno studio della Cornell University, ben il 98% delle donne adulte si trova ad avere a che fare con la cellulite.

«La cellulite si può combattere su tre fronti congiunti, ovvero seguendo un regime alimentare sano ed equilibrato, facendo attività fisica ed evitando di utilizzare indumenti troppo attillati» – spiega Mario Ferdinandi, dermatologo a Brescia.

Non solo quindi creme e lozioni ad hoc per gli inestetismi della cellulite: per eliminare la buccia d’arancia ci vuole tanto esercizio fisico ed uno stile di vita sano. Anche alcuni esercizi mirati possono aiutarti ad assottigliare lo strato di grasso depositato su glutei e cosce, e quindi a ridurre visibilmente la pelle a materasso.

«Un allenamento focalizzato sulla riduzione della cellulite, potrebbe essere composto da tre circuiti separati, ognuno dei quali costituito da tre esercizi scelti seguendo una proporzione per cui ad ogni esercizio per la parte alta del corpo corrispondono due esercizi per la parte bassa – spiega Mattia Maretta, personal trainer a Napoli – Ricorda inoltre di eseguire ogni circuito ininterrottamente, concedendoti un minuto di riposo solamente tra una sessione di esercizi e l’altra».

Un esempio di circuito?

 

Ponte

Sdraiati a pancia in su, piega le ginocchia ed appoggia i piedi al pavimento. Da questa posizione, solleva i fianchi verso il soffitto e stringi i glutei, stando ben attenta ad appoggiarti sulle gambe e a non sforzare la schiena. Allunga quindi una gamba verso l’alto, e rimani in posizione per trenta secondi, quindi torna alla posizione di partenza e ripeti l’esercizio con l’altra gamba.

 

Squat con calcio indietro

Divarica le gambe a larghezza spalle ed esegui uno squat, spostando leggermente indietro il bacino e piegando le gambe fino a quando le cosce non sono parallele al pavimento. Nel frattempo tieni le mani chiuse a pugno vicino al mento. Questa sarò la tua posizione di partenza. Allunga quindi la gamba sinistra dietro di te, stendendo nel contempo le braccia in avanti: ricorda sempre di non torcere i fianchi durante il movimento di estensione della gamba e di contrarre gli addominale così da non inarcare la schiena. Torna quindi alla posizione di squat e ripeti dall’altro lato, continuando ad alternare le gambe per il successivo minuto.

Affondi esplosivi

Partendo dritta in piedi con le gambe unite e le mani sui fianchi, porta avanti la gamba destra ed esegui un affondo, tenendo il ginocchio ben allineato alla caviglia, la schiena dritta e lo sguardo puntato in avanti. Risalendo dall’affondo, spingi con forza e porta nel contempo porta avanti la gamba sinistra, terminando il salto con un altro affondo. Continua con gli affondi esplosivi per almeno un minuto.

 

 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>